in

Prete bestemmia durante la processione perché inciampa

Prete bestemmia durante la processione perché inciampa
Prete bestemmia durante la processione perché inciampa

La storia che vi raccontiamo oggi arriva direttamente dalla Toscana, in provincia di Firenze, ed ha come protagonista un prete troppo distratto.

Siamo in Toscana, in provincia di Firenze. Figline Valdarno è un comune di 17mila anime alle porte del capoluogo toscano.

Il momento è solenne e l’intero gruppo di credenti della città è riunito per una processione. L’immagine è classica: il prete con il microfono in mano e centinaia di fedeli che lo seguono durante la messa e la precessione.

Quello che invece rende questa storia particolare è ciò che accade inaspettatamente. Il prete di paese, Don A., rischia di inciampare durante la processione e reagisce pronunciando alcune parole blasfeme sotto voce.

Peccato però che l’uomo si sia dimenticato di tenere in mano un microfono. Quelle poche parole blasfeme, dette forse tra sé e sé, riecheggiano dal microfono nel silenzio generale tipico di una processione.

E, in un attimo, lo sgomento. C’è chi dice di non aver sentito dire niente e chi invece è sicuro che dalla bocca del prete sia proprio uscita una bestemmia.

Secondo le testimonianze, lo sfortunato protagonista della storia, Don A., avrebbe continuato la sua celebrazione fingendo che non fosse successo niente. Ma qualcosa è successo, e la maggior parte dei fedeli ne sono convinti.

Il prete, probabilmente preso da un momento di distrazione, ha bestemmiato davvero dopo aver rischiato di cadere. Probabilmente non aveva pensato al microfono o semplicemente quelle parole sono uscite troppo velocemente di bocca.

Un prete per bene, sempre gentile e disponibile, secondo quanto riferito dalle testimonianze dei fedeli. Ed ora la città è divisa in due. C’è chi sostiene che un momento di distrazione possa capitare a tutti e chi invece crede che certe parole dalla bocca di un uomo di chiesa non dovrebbero mai uscire.

La posizione del vescovo della città è invece molto chiara. L’accaduto è stato subito riferito alla Santa Sede e, a detta del vescovo, il prete sarà presto scomunicato perchè protagonista di una vicenda scandalosa.