in

Marijuana al posto dell’incenso, parroco e fedeli in ospedale

Marijuana al posto dell’incenso, parroco e fedeli in ospedale

Un giovane parroco, durante la Messa, ha messo nell’incensiere alcuni grammi di marijuana.

Il parroco, una volta tornato a casa, ha confessato che quell’azione gli aveva fatto male, non per l’azione in sé, ma per quello che ha inalato.

Il parroco, dopo essersi sentito male, è andato in ospedale dove ha fatto vari esami e hanno confermato che era intossicato dal cannabinoide sintetico JWH 122.

Le persone che avevano assistito a quella funzione, poche ore dopo, si sono recati all’ospedale con gli stessi sintomi.

Secondo i carabinieri, è stato uno scherzo da parte di ragazzi giovani che hanno sostituito l’incenso con la marijuana.

Fortunatamente sia i fedeli che il parroco stanno bene, ma in tutto il paese si da la caccia a questi due sospettati.

In città la voce si è sparsa rapidamente, anche perchè il parroco è sempre stato visto come una persona particolare all’interno della città.

Si era fatto conoscere dopo che avevano organizzato una tendata prima dell’esame di maturità di alcuni giovani per permettergli di vivere un’esperienza vicino a Dio in occasione della notte prima degli esami.

I cittadini, tuttavia, non hanno ancora capito chi sia stato e il parroco non ha mai rivelato di essere stato proprio lui.