in

Esiste un giudice chiamato tempo che rimette tutto in ordine

Un uomo è libero quando compie le proprie azioni, scelte e decisioni.
Ma una legge universale afferma che ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria.

Quindi le conseguenze delle nostre decisioni sono normali.

Ma sarà soltanto il tempo, giudice di ogni vita, a dare una sentenza.

Quando si fa qualcosa, di buono o cattivo, causa un impatto sulla vita altrui. Da qui nascono diversi concetti: “Chi semina vento, raccoglie tempesta”, “raccogliamo ciò che seminiamo”.

Come affermato in precedenza, l’uomo è libero di fare scelte, di comportarsi in un modo o in un altro, bene o male. Ma è il tempo a dare le risposte.

Questo è un modo per evitare di comportarsi in un determinato modo, per esempio perculare una persona, o sminuirla. Perché, il “giudice” darà la sentenza.

Per esempio, se un padre educa il figlio in modo severo e con mancanza d’affetta, non si avrà l’effetto desiderato. Non si avrà un figlio forte e determinate, ma triste, con poca autostima e paura.

Ogni persona inoltre, dovrebbe avere la consapevolezza e la maturità di capire che le loro sono la causa delle azioni. Se si desidera il benessere personale e nelle altre persone, lo si può fare adottando la responsabilità personale.

Quale sono i consigli che possono garantire benessere?

Essere sempre prudenti con le parole che si dicono, perché spesso possono causare danni.

Cercare di anticipare un’azione. In che senso? Se decidiamo di fare un qualcosa, anticipiamo le conseguenze, questo è un modo per smettere di fare una cosa, se le conseguenze sono gravi.

Essere maturi e responsabili. Ogni azione, come detto, genera una reazione uguale e contraria, che potrebbe provocare sentimenti negativi in un’altra persona.

Sei d’accordo che il tempo prima o poi metta tutto al loro posto? Condividi l’articolo su Facebook così i tuoi amici non si perderanno una riflessione così bella!