in

Il conducente dell’autobus vede un bambino piangere, poi guarda le sue mani e agisce immediatamente

Era una mattinata molto fredda. Come di consueto, il cinquantaduenne John Lunceford, conducente di uno scuolabus, si è recato a lavoro. John non ha fatto molto caso al freddo, ha semplicemente indossato un paio di guanti caldi prima di uscire.

Ma quando è andato a prendere i bambini, gli si è spezzato il cuore. Una bambino è salito sull’autobus piangendo, e sembrava essere inconsolabile. Le mani e le orecchie erano rosse a causa del freddo. John si è avvicinato a lui e gli ha offerto i suoi guanti.

“GLI HO MESSO I MIEI GUANTI E GLI HO DETTO CHE ANDAVA TUTTO BENE” HA RACCONTATO JOHN KENNEWICK SULLA PAGINA FACEBOOK DELLA SCUOLA.

Ma John non ha fatto solo questo per il bambino.

Dopo aver lasciato i bambini a scuola, si è recato in un negozio di abbigliamento e ha comprato una dozzina di guanti e di cappelli. In seguito, è ritornato a scuola per distribuire i guanti e i cappelli tra i bambini che ne avevano più bisogno.

“SONO UN NONNO, NESSUNO VORREBBE VEDERE IL PROPRIO BAMBINO SOFFRIRE COSÌ” HA RACCONTATO SULLA PAGINA FACEBOOK DELLA SCUOLA.

Il bambino e i suoi genitori sono rimasti molto colpiti dal suo gesto. La scuola ha deciso di rendergli omaggio su Facebook, raccontando la sua storia a tutti. Il post è stato condiviso più di 15.000 di volte nel giro di poco tempo.

Fonte: